A proposito di me..

utka_delim

Il mio percorso professionale ha avuto negli anni molti cambiamenti ma forse un un unico filo conduttore: comprendere l’uomo, le radici della malattia e la via della guarigione. Ho sempre considerato le persone che incontravo come un’unica unità corpo-emozioni-pensieri…anima.

Da questo sono partita nella mia ricerca di guarigione….ma partiamo dall’inizio:

sono nata a Milano nel 1961 e fin da piccola ho manifestato una particolare passione per le scienze e l’etologia. Questa mia passione con il tempo si è dirottata verso lo studio del corpo e del comportamento umano.

Dopo il diploma al Liceo Scientifico, nel 1983 conseguo il Diploma  di   “ Terapista della Riabilitazione” presso l’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano, nella scuola diretta dal Prof. Silvano Boccardi.

Svolgo questo lavoro con passione, esercitando dapprima nel campo di patologie sia neurologiche che ortopediche dell’adulto e dell’anziano, mentre dal 1998 mi occupo di patologie della colonna sia nell’adulto che nei bambini e negli adolescenti.

Ho frequentato nel 1998 e nel 2000 il i due moduli del corso “ La riabilitazione Integrata delle Lombalgie” e nel 2005 il corso ” La riabilitazione integrata delle cervicalgie”. Ho tenuto corsi di “ Back School” e successivamente per 15 anni corsi di ginnastica dolce e ginnastica posturale.

Nel 2002 avviene quasi per caso il mio incontro con lo shiatsu, frequento il corso triennale della Scuola Internazionale di Shiatsu e successivamente il quarto anno di Master. Nel 2007 mi diplomo presso la stessa scuola come Operatore Shiatsu Professionista.

Ho seguito seminari con vari esperti a livello internazionale, tra cui: Attilio Somenzi, Franca Bedin,  Wielfreid Rappenecker , Martin Halsey e recentemente con il figlio di Shizuto Masunaga, Haruhiko.

L’incontro con lo Shiatsu ha cambiato completamente il mio orizzonte professionale, l’aspetto psicologico delle persone, a me tanto a cuore per interesse personale, si collega a quello fisico nella visione della Medicina tradizionale Cinese,  in modo sorprendentemente semplice.

Quello che da sempre mi stava a cuore, curare non solo una parte o  un settore del corpo umano, nella pratica dello shiatsu e nella visione orientale si completano pienamente e man mano che mi addentravo nel mondo della Medicina  Tradizionale Cinese  prima e nella filosofia macrobiotica poi,  scoprivo un modo nuovo di leggere i disturbi fisici, collegamenti per me inusuali ed interessantissimi tra corpo e psiche.

Da quando sono Operatore Shiatsu, la mia pratica professionale è cambiata, uso moltissimo lo shiatsu nelle patologie della colonna unendolo a tecniche della medicina occidentale con risultati soddisfacenti.

Fanno parte della mia formazione personale 5  Seminari di “Qi Gong” terapeutico tenuti dalla dott. Franca Bedin, psicoterapeuta, studiosa di medicina cinese in Italia e in Cina, un seminario sulla “Moxibustione” tenuto da Maurizio Parini e un corso di apprendimento del ” Metodo di Respirazione Buteyko”.

Dal 2007 insegno Anatomia dell’Apparato Locomotore presso la Scuola Internazionale Shiatsu.

Sempre nel 2007,  spinta dal desiderio di migliorare il mio sentire ( percorso iniziato con lo shiatsu), inizio il percorso personale di Reiki (metodo Usui) e in quattro anni conseguo i 3 livelli e il primo livello di Karuna Reiki.  Sono grata a questo percorso, che considero a tutti gli effetti un percorso spirituale personale e che con il tempo ha acquito molto il mio “sentire”.

Nel 2008, per caso ad un incontro di insegnanti Shiatsu, mi viene presentato il Metodo NAET e poichè soffrivo di alcuni disturbi riconducibili a delle intolleranze alimentari, mi incuriosisco.

Nel settembre del 2008 partecipo al Corso BASIC di Naet, nel marzo dell’anno successivo all’ADVANCED 1, poi nel 2011 all’ADVANCED 2  e al Symposium a Monaco di Baviera, nel 2012 alla ricertificazione degli operatori e  ad un altro modulo dell’ADVANCED 2.

Completo la formazione frequentando un Corso di Kinesiologia Applicata tenuto dal dott. Diego Vellam ed  approfondendo con il test Kinesiologico Omeosinergetico.

Partendo dalla convizione personale che :

Ogni sintomo ha alla sua origine un conflitto iniziale ed è portatore di un messaggio ben preciso

sto approfondendo lo studio della metamedicina di Claudia Rainville,  i libri del dott. Roberto Zamperini, la PNL3 del dott. Marco Paret, il MetodoSol® di Fulvio Vermigli ( con cui ho completato tutti i livelli di formazione- Operatore Avanzato3 )

LAVORANDO SULL’EMOZIONE PRIMARIA CHE E’ LA CAUSA DEL SINTOMO, SUL RIEQUILIBRIO ENERGETICO, SUL CORPO FISICO (con particolare attenzione alla detossinazione e all’alimentazione, oltre che con esercizi mirati al disturbo)

Irene Maurizi

Terapista della riabilitazione
Operatore shiatsu professionista
Operatore MetodoSol®
Operatore Reiki 3 liv. Usui e Karuna Reiki®

RICERCA DELLO SQUILIBRIO ENERGETICO/EMOZIONALE ATTRAVERSO:

  • test kinesiologico
  • ascolto corporeo attraverso la simbologia della forma
  • Metafora verbale
  • Metamedicina
  • Camera GDV Bio-Well
  • mappa di Kramer

RIEQUILIBRIO ENERGETICO/EMOZIONALE CON L’UTILIZZO DI:

  • Trattamento Shiatsu
  • Tecniche di MetodoSol
  • Tecniche di PNL
  • Tecniche di Terapia Energo vibrazionale
  • Fiori di Bach e Australiani

TRATTAMENTO DELLE ALGIE E SQUILIBRI POSTURALI DELLA COLONNA VERTEBRALE:

  • Correzione posturale
  • Trattamento del dolore attraverso FKT, tecniche di rilassamento, shiatsu, PNL
  • Valutazione delle correlazioni emotive collegate al dolore
  • Esercizi mirati per la persona da eseguire al domicilio
  • Insegnamento del corretto utilizzo della postura durante la vita quotidiana e sul posto di lavoro

 Di natura libera, prendo da ogni metodo ciò che è in sintonia con la mia natura, unendoli e fondendoli in modo ogni volta unico e diverso a seconda della persona che ho davanti a me.

Sono curiosa e in continua evoluzione, ogni metodo che imparo apre nuovi orizzonti da esplorare

Attualmente  esercito la libera professione come fisioterapista  e operatore olistico, integrando tutte le tecniche delle Discipline Bio Naturali da me apprese nel corso degli anni, avendo a cuore principalmente:

  • l’approccio globale alla persona e alla sua condizione psicologica
  • la considerazione del sintomo come portatore di un messaggio
  • il miglioramento della qualità della vita;
  • la stimolazione delle risorse vitali e auto-guaritrici della persona;
  • l’educazione ad uno  stile di vita il più possibile sano : dalla postura lavorativa all’alimentazione

Il mio percorso non è concluso qui: sono in continua evoluzione personale e professionale .

Ringrazio tutte le persone che ho incontrato sul mio cammino che hanno fatto sì che io diventassi quella che sono